IL PROGETTO POLITICO:

Arezzo: una Città che è “diventata grande”

"...ecco perché continuare il cammino. A testa alta. Oltre il Covid, nonostante il Covid

Il nostro Programma politico per Arezzo sta a metà strada tra ciò che abbiamo fatto e ciò che faremo se avremo ancora la vostra fiducia.In ogni cammino importante i primi passi si fanno sempre per andare via da dove ci troviamo, sono poi i passi successivi che ci portano dove vogliamo andare.I primi passi li abbiamo già fatti e abbiamo portato Arezzo fuori dalle sabbie mobili e da quella sfiducia che aveva permeato tutta la Città, abbiamo anche iniziato a fare i passi successivi segnando i traguardi che in sintesi qui ho ricordato. I prossimi anni saranno quelli del completamento di quel cambiamento senza avventura che abbiamo iniziato nel 2015. Le cose fatte sono state molte, altre - altrettanto importanti - sono nella nostra mente e le potremo realizzare se ci darete l'opportunità di continuare il nostro percorso.

Insieme, a testa alta come abbiamo fatto sempre in questi anni e come faremo negli anni che verranno.Una considerazione conclusiva: l’ultima fase del mio mandato è stata segnata dalla grande emergenza sanitaria generata dal Covid 19 e dalle ricadute, ancora tutte da calcolare, economiche e sociali. Arezzo, come tutto il mondo, ha pagato un prezzo altissimo alla pandemia, ma Arezzo ha reagito meglio rispetto ed altre Città d’Italia, tanto da avere avuto il 60% di casi in meno rispetto a quelli attesi in base a quanti si erano manifestati nella nostra provincia. Il merito è di tutti in primis del personale sanitario straordinariamente competente e generoso, così come è merito di ciascuno se la nostra ripartenza è stata più decisa rispetto ad altre Città d’Italia.In quei mesi duri e difficili ho scelto di essere accanto a voi tutti i giorni, entrando nelle vostre case, monitorando numeri e azioni, scegliendo la linea della “protezione della mia Città” a tutti i costi e non delegando a nessuno il compito di vigilare su Arezzo nè tanto meno il compito di far ripartire Arezzo.A poche ore dall’inizio della emergenza sanitaria mondiale avevamo messo in atto un programma di tutela di tutti gli aretini costruendo una rete di servizi che ha avuto nel Comune la regia e la spinta: dal progetto NonniSicuri, a NessunolasciatoSolo, alla consegna domiciliare di mascherine, medicine, spesa e altri beni di prima necessità e poi la linea diretta con il Sindaco e con i servizi sociali h24 per un supporto informativo e anche psicologico. Uno sforzo grande e un impegno bellissimo fatto con la polizia municipale, i servizi alla persona, il volontariato, le pubbliche assistenze, singole persone: Arezzo si è tenuta stretta e ha resistito.A poche settimane di distanza abbiamo messo in circolo oltre 4 milioni di euro che ci hanno permesso di essere uno tra i Comuni d’Italia più “generosi” nel mettere risorse municipali in tasca a famiglie ed imprese: dai campi estivi per i bambini alle politiche educative riaprendo già a luglio i servizi del Comune grazie a investimenti poderosi e azioni sistemiche tanto che Arezzo è stata una tra le Città prese a modello a livello nazionale.Ma non solo: siamo ripartiti con le attività culturali, turistiche e produttive (siamo stati i primi a riaprire le fiere e a riavviare spettacoli culturali) grazie al bonus ripartenza.In quei mesi nacque il documento programmatico “Arezzo non molla e riparte” perché questo è lo stile che mi e ci ha contraddistinto: non mollare mai, ripartire subito.Il Covid lascerà ancora per un tempo traccia di sé, abbiamo dimostrato di dominarlo una volta, se servirà saremo capaci di dominarlo nuovamente.Con la mia Giunta Arezzo è stata protetta nell’emergenza e sostenuta nella crescita, il resto – che è la cosa più importante- è stato possibile grazie alla operosità, intelligenza e tenacia degli aretini.Ecco perché Arezzo è diventata "grande", e può crescere ancora.Non lasciamo a metà la nostra strada.

Alessandro Ghinelli

Scarica il Programma completo

IL NOSTRO PROGRAMMA IN 11 PUNTI

Sicurezza e coesione sociale: la città di tutti e di ciascuno

LEGGI

Rilancio economico: imprese, turismo, conti in ordine

LEGGI

Politiche culturali: identità, crescita, futuro

LEGGI

Istruzione e famiglia: un modello forte

LEGGI

Opere pubbliche e manutenzione: attenzione per tutta la città

LEGGI

Urbanistica e assetto del territorio: un disegno di Città

LEGGI

Politiche abitative, pari opportunità, sport, giovani: gli aretini al centro e anche i nostri amici a quattro zampe

LEGGI

Personale e organizzazione del Comune: un nuovo corso

LEGGI

Sanità e politiche per la salute: una Arezzo capace di farsi valere. Prevenzione e cure al top con le eccellenze aretine

LEGGI

Economia verde e politiche ambientali: Arezzo modello di riferimento

LEGGI

Il rischio idraulico: Arezzo un territorio più resiliente

LEGGI

RINGRAZIAMENTI

Questo progetto amministrativo è il frutto del lavoro di tutte le liste che sostengono la mia candidatura e di alcuni candidati che hanno inteso contribuire direttamente alla stesura delle parti tematiche.Voglio inoltre ringraziare alcune persone, che pur non essendo alcune direttamente coinvolte nella competizione elettorale, hanno voluto offrire il loro contributo di idee e di progetti arricchendo così in maniera molto significativa il progetto di “Città 20-25”.Sono persone che affiancano da tempo l'associazione OraGhinelli, associazione culturale che accompagna la mia esperienza amministrativa ormai dal 2015 e che continuerà a farlo anche negli anni futuri. Il “Sette Bello” è quindi il frutto del lavoro di queste persone che nella loro vita e nella loro esperienza professionale hanno dato un forte impulso alla città di Arezzo e che hanno inteso oggi condividere con noi questa sfida elettorale e culturale per la città.  Li elenco in ordine alfabetico e li ringrazio ancora per la loro “presenza”.

Lorenzo Bernardini per il focus sullo sport e i giovaniStefano Buratti per il focus dedicato alla città dei dirittiItalo Farnetani per il focus dedicato all'istituzione dell'IRCSS, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico presso il San Donato e per il focus dedicato alla Città dei BambiniFabrizio Magnolfi per il focus sul progetto sanitario 20-25Franco Scortecci per il focus sulla Giostra del Saracino

Intendo anche ringraziare chi ha “curato” specifici temi con proposte particolarmente dettagliate che saranno punti di riferimento essenziali, tra valori e progetti, nella nostra azione amministrativa.

Saverio CasaliniFrancesca ChieliMattia DelfiniFrancesco GalanteDaniela GaloppiLoredana GoriElisa MarcheselliMaria Cristina MuzziAnnalisa RomanelliAlighiero SacchettiDebora Testi

UN CAFFèCON ALESSANDRO:

NON PERDERTI LA DIRETTA FACEBOOK DI ALESSANDRO GHINELLI.TUTTI I GIOVEDì ALLE 18.30SOLO SU FACEBOOK

GLI APPUNTAMENTIDI ORA GHINELLI 20-25


RESTIAMO IN CONTATTO

Per qualsiasi richiesta o contributo che vorrai portare al nostro progetto politico per Arezzo compila il form ed inviaci le tue idee per il futuro della nostra città





PROFILO ALESSANDRO GHINELLI

PAGINA ORA GHINELLI 20-25